È ungherese il vincitore di Gelato Festival World Masters

Frutta di Pistacchio di Adam Fazekas, il vincitore della finale mondiale di Gelato Festival World Masters Carpigiani. Frutta di Pistacchio di Adam Fazekas, il vincitore della finale mondiale di Gelato Festival World Masters Carpigiani.

Dopo 4 anni di sfide, tra centinaia di eventi, si aggiudica tra i 3.500 concorrenti la finale mondiale di Gelato Festival World Masters Carpigiani Ádám Fazekas che dall’Ungheria trionfa con il gelato Frutta di Pistachio

 

 

Dopo 4 anni e centinaia di eventi che hanno visto in gara 3.500 gelatieri, è l’ungherese Ádám Fazekas della gelateria Fazekas Cukrászda di Budapest ad aggiudicarsi la vittoria finale del Gelato Festival World Masters Carpigiani con il suo Frutta di Pistacchio, un cremoso gelato al pistacchio salato con coulis di lamponi speziata alla fava di Tonka e un croccante al pistacchio. Una formula innovativa per il concorso: ci sono infatti volute 12 ore di valutazione da parte della giuria tecnica internazionale per esprimere il verdetto definitivo sui 32 in gara da 18 nazioni.
La finale di Bologna del 2 dicembre, presso Carpigiani, è stata la chiusura di un percorso iniziato nel 2017 e che ha coinvolto Fazekas fin dal 2018, prima con una selezione in Ungheria e poi, nello stesso anno, la vittoria alla competizione Gelato Festival Next Generation, con i 16 migliori gelatieri europei under 30, per poi superare la Finale Europea di luglio e salire infine sul gradino più alto del podio.
Tanta l’emozione del vincitore: “Vengo da un piccolo Paese, l'Ungheria, con grandi sogni, umiltà professionale e inarrestabile desiderio di conoscenza. La mia speciale poesia è ispirata da uno dei dolci più venduti della nostra pasticceria. Così è stato creato questo gelato”.
Dalla Spagna arriva il secondo posto assoluto con Carlo Guerriero de La Cremeria Gelato Italiano di Cádiz, con Cremoso al Vino Oloroso, avvolgente gelato allo zabaione aromatizzo al vino sherry Palo Cortado, uva passa imbibita dello stesso vino e croccante di mandorle. Al terzo posto, dall’Italia Marco Venturino de I Giardini di Marzo di Varazze (SV), con Bocca di Rosa, gelato al cioccolato bianco e preziosa acqua di rose realizzata dallo stesso gelatiere, che si è ispirato al Presidio Slow Food dello sciroppo di rose ligure.
A valutare i concorrenti, in diretta streaming è stata la giuria tecnica composta da 11 artigiani di rilevanza internazionale: Giancarlo Timballo, presidente del Comitato Organizzatore della Coppa del Mondo della Gelateria; Cinzia Otri, della Gelateria della Passera di Firenze; Antonio Mezzalira di Golosi di Natura di Gazzo Padovano (PD); Paolo Lavezzini, chef executive de Il Palagio al Four Seasons Hotel di Firenze; Peter Bertoti, di Quattro Si di Varsavia; Arpad Szucs, pastry chef di CottoCrudo di Budapest; Helena Fléglova, pastry chef di HF Pastry Academy di Praga; Edouard Bechoux, cioccolatiere dal Belgio; Steve Christensen, direttore di Scoop School di Chesterfield (Missouri, Usa); Panjaree Boonchuay, chef di Thai Firenze premiato nel 2021 come autentica cucina tailandese in Italia.

 

Marco_Venturino_della_gelateria_I_Giardini_di_Marzo_di_Varazze_SV_1.jpgCarlo_Guerriero_of_La_Cremeria_Gelato_Italiano_in_Cadiz_1.jpgTechnical_Jury_-_World_Final_2021.jpgMarco_Venturino_gusto_Bocca_di_Rosa_2.jpgCarlo_Guerriero_flavor_Cremoso_al_Vino_Oloroso_2.jpgMarco_Venturino_gusto_Bocca_di_Rosa_1.jpgCarlo_Guerriero_flavor_Cremoso_al_Vino_Oloroso_1.jpgAwards_World_Final_2021.jpg

 

Tanti i riconoscimenti

Non sono mancati riconoscimenti particolari, come la menzione speciale Miglior sorbetto a Fernando Alberdi della Dona Doni di Getaria con Mango Ezpeleta. Miglior gusto d’Europa a Tomasz Szypula della gelateria Lodziarna pod Orzechem di Baborów con Miracle Yogurt. Miglior gusto del Sud America per Juan José Orueta di La Obra di Curicó con Fruición, mentre il Miglior gusto Middle East & South Africa è di Mohamad Majd Tabbakh della Yamama Gelato di Riyad con Cardamon & Saffron. Ancora, Asia & Australia è per Hidenobu Yamamoto della Gelato Daigozakura di Okayama con Fiordilatte al profumo di bosco giapponese (con kuromoji). Premiati anche con menzione speciale Impiattamento Sandro Tomassetti de La Cremosa di Johannesburg con Ricotta e Pere e, per Storytelling, Fabiano Franzoso di Cremoloso Gelato di Londra con Amaretto salato. Abbinamento gusto e territorio anche per Massimiliano Scotti della VeroLatte di Vigevano (PV) con Il mio primo vero latte, mentre la Creatività è di Elisabeth Stolz dell’Osteria Hubenbauer di Varna (BZ), con Gioia Verde.
Dalla sede di Los Angeles di Gelato Festival, una giuria di influencer ha assegnato le altre menzioni speciali: Miglior gusto USA a Diego Comparin della Paciugo Gelato di Dallas (Texas), con Texas Pecan Sea Salt Caramel, Miglior Video di presentazione alla Faboulous Ice Fires di Londra, con Wild Cherry.
Si conclude così tra gli applausi un evento nato come Gelato Festival a Firenze nel 2010, su ispirazione della prima ricetta di gelato ideata dall’architetto Bernardo Buontalenti nel 1559. Dalla prima edizione, la manifestazione ha coinvolto tutta Italia, poi l’Europa e, dal 2017, anche negli Stati Uniti, con centinaia di Festival e competizioni realizzate, prima di abbracciare tutto il pianeta col campionato mondiale dei Gelato Festival World Masters 2021. 

 

Matteo Barboni

 

Aědaěm Fazekas, della gelateria Fazekas Cukrászda di Budapest, vincitore del Gelato Festival World Masters Carpigiani

Aědaěm Fazekas of the Fazek.jpeg

I finalisti

Stati Uniti (3)

Savannah Lee della gelateria Savannah’s Kitchen di San Francisco con il gusto “The All American”
Mike Guerriero della gelateria “Guerriero Gelato” di Caldwell (New Jersey) con il gusto “Blueberry Basil”
Diego Comparin della gelateria Paciugo Gelato di Dallas (Texas) con il gusto “Texas Pecan Sea Salt Caramel”

Sud Africa (4)

Michael Dube della gelateria Aroma Gelato di Pretoria con il gusto “Apple Pie Gelato”
Sandro Tomassetti della gelateria La Cremosa di Johannesburg con il gusto “Ricotta e Pere”
Karin Loots della gelateria The Ice Creamery di Pretoria con il gusto “Gin & Marmalade”
Fahmida Moolla della gelateria Gelato Studio di Johannesburg con il gusto “Macadamia Praline”

Italia (5)

Fabio Forghieri della Gelateria dei Principi di Correggio (RE) con il gusto “Oceano Indiano”
Elisabeth Stolz dell’Osteria Hubenbauer di Varna (BZ) con il gusto “Gioia Verde”
Marco Venturino della gelateria I Giardini di Marzo di Varazze (SV) con il gusto “Bocca di Rosa”
Francesco Sottilaro della gelateria Bar Boccaccio di Villa San Giovanni (RC) con il gusto “Fata Morgana”
Massimiliano Scotti della gelateria VeroLatte di Vigevano (PV) con il gusto “Il mio primo vero latte”

Australia (1)

John Crowl della gelateria Cow and the Moon di Sydney con il gusto “Pannacotta, poached strawberries and balsamic vinegar” – Già vincitore dell’edizione 2014 di Gelato World Tour

Austria (1)

Katarina Rankovic della gelateria Eismanufaktur Kolibri di Wolfurt con il gusto “Insieme”

Brasile (1)

Armando Laiun della gelateria Sorveteria Cairu di Belém con il gusto “Carimbó “

Germania (2)

Giuseppe Cimino della gelateria Eis Rimini di Rastatt Plittersdorf (BW) con il gusto “Physalis-Avocado Sorbetto”
Claudia Trotta della gelateria Eiscafé Venezia di Wernigerode con il gusto “Edelweiss Ziegenjoghurt”

Giappone (3)

Keisuke Katayama della gelateria Arima Gelateria Stagione di Kobe (prefettura di Hyogo) con il gusto “Salted mascarpone and amazake with hint of Kumquat”
Aiko Matsumoto della gelateria Santi di Kamakura (prefettura di Kanagawa) con il gusto “Rosemary honey with candied nuts”
Hidenobu Yamamoto della gelateria Gelato Daigozakura di Okayama con il gusto “Fiordilatte al profumo di bosco giapponese (con kuromoji)”

Arabia Saudita (1)

Mohamad Majd Tabbakh della gelateria Yamama Gelato di Riyad con il gusto “Cardamon & Saffron”

Ungheria (1)

Ádám Fazekas della gelateria Fazekas Cukrászda di Budapest con il gusto “Frutta di Pistacchio”

Polonia (1)

Tomasz Szypula della gelateria Lodziarna pod Orzechem di Baborów con il gusto “Miracle Yogurt”

Regno Unito (2)

Fabiano Franzoso della gelateria Cremoloso Gelato di Londra con il gusto “Amaretto salato”
Taseer della gelateria Faboulous Ice Fires di Londra con il gusto “Wild Cherry”

Tailandia (1)

Marina Jonglertjesdawong di TIFTEC – Culinary School con il gusto “Happy Childhood Memories (from root to table)

Belgio (1)

Mathieu Eyckmans della gelateria Oyya di Bruges con il gusto “Gorgonzola Fig Gelato”

Repubblica Ceca  (1)

Martina Březinová della gelateria NamNam Cafè di Velká Dobrá con il gusto “Summer Pear”

Olanda (1)

Marten Riedstra della gelateria Ijssalon Iiskâld di Lemmer con il gusto “Sweet & Happiness”

Cile (1)

Juan José Orueta della gelateria La Obra di Curicó con il gusto “Fruición”

Spagna (2)

Carlo Guerriero della gelateria La Cremeria Gelato Italiano di Cádiz con il gusto “Cremoso al Vino Oloroso2
Fernando Alberdi della gelateria Dona Doni di Getaria con il gusto “Mango Ezpeleta”


AdmirorGallery 5.1.1, author/s Vasiljevski & Kekeljevic.
Website security test completed by https://www.security-audit.com
Ultima modifica il Lunedì, 06 Dicembre 2021 13:36

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Copyright © - 1998-2022 Chiriotti Editori s.r.l. All rights reserved
Viale Rimembranza, 60 - 10064 Pinerolo - To - Italy Tel. +39 0121 393127 - Fax +39 0121 794480 Partita Iva e Codice Fiscale 01070350010 | Privacy

Chiriotti DEM Popup